Come scegliere il paraschiena da moto

Quando si inizia ad andare in moto la mole di materiale da acquistare potrebbe spaventare. Tra casco, giacca, pantaloni, stivali, qualunque motociclista sa che dovrà prevedere un gruzzolo ulteriore (oltre a quello investito per il mezzo), da destinare all’acquisto di capi indispensabili per la propria sicurezza.

Che gli permettano di andare in moto serenamente, e in piena consapevolezza.
Ma da dove cominciare, e cosa è realmente indispensabile?

La soluzione migliore, a mio parere, è dotarsi di tutto, perché nessuno dei capi citati qui sopra è, purtroppo, superfluo. Magari optando per capi entry level ma dalla qualità sempre certificata. Vestendosi di tutto punto, senza spendere un patrimonio, con l’idea che in futuro l’abbigliamento cambierà. Che, acquisendo sempre più esperienza e una volta capite le proprie effettive necessità, sarà più facile fare un upgrade nella propria attrezzatura.

Hai comprato tutto? Il casco è della misura giusta, e hai scelto la giacca del materiale adatto per la stagione durante la quale la utilizzerai? Sei a buon punto, ma probabilmente avrai dimenticato una delle cose più importanti: il paraschiena.

Perché indossare un paraschiena da moto?

In caso di caduta nulla, eccetto un paraschiena, è in grado di proteggere – fino al 60% – la nostra colonna vertebrale dall’impatto con il terreno o l’asfalto.

Stabilita dalla normativa EN1621-2 2012, la catalogazione dei paraschiena da moto si suddivide in tre categorie:

  • LB, Lower Back Protector
  • CB, Central Back Protector
  • FB, Full Back Protector

Più la misura del paraschiena da moto è estesa, ovviamente, più lo stesso risulta protettivo per la spina dorsale. Un paraschiena da moto intero, che arrivi a coprire le scapole e a sfiorare la base della nuca, quindi, è la soluzione migliore. Forse meno confortevole, ma in grado di garantirci un grado di sicurezza realmente elevatissimo. Soprattutto se il paraschiena da moto che abbiamo scelto è omologato livello 2, e quindi è in grado di assorbire meglio gli urti e di trasmettere una forza compresa tra 9Kn e i 12Kn.

Scegliere il paraschiena da moto più adatto alla nostra conformazione fisica, e all’uso che ne faremo

Come nel caso del resto dell’abbigliamento moto, anche il paraschiena da moto è importante provarlo, indossarlo. Per trovare quello che si adatti nella maniera migliore alla nostra forma, seguendo i movimenti in sella senza impacciarci.
Come trovare un paraschiena da moto Full Back Protector che ci protegga al massimo, ma che risulti anche comodo? Sceglierne uno che abbia una buona fascia lombare, e due bretelle regolabili.
Come lo Spidi Black Warrior Evo, targato Oram. Adatto a centauri – e centaure – di altezza variabile fra i 165 e i 190 centimetri, aderisce bene al corpo e risulta estremamente confortevole. Perfetto per percorrere chilometri in sicurezza, lontano o vicino a casa.

Un’altra opzione: gli airbag da moto

Negli ultimi anni hanno iniziato a diffondersi anche gli airbag da moto: un sistema altamente innovativo, che garantisce altissimi livelli di sicurezza. Studiato per essere sempre pronto a entrare in funzione, e per proteggere il rider in qualsiasi situazione.

Vuoi scoprire qual è il modello di airbag da moto più adatto a te? Scoprilo con questo nostro video.

Lascia un commento

Main Menu